Eureka coin

Investi con noi oggi per salvare il futuro dei nostri figli domani !!!

Perché il nostro mondo non lo abbiamo ereditato dai nostri genitori ma preso in prestito dai nostri figli

Benvenuto su eurekacoin.net

sito ufficiale di eureka coin

cripto valuta nata per sostenere progetti e ricerche non finanziabili dalle normali reti bancarie.

Eureka coin mission

il nostro obbiettivo è quello di finanziare ricerche e progetti che altrimenti non avrebbero accesso ai normali canali di finanziamento quali banche, finanziarie, stanziamenti pubblici ecc…! 

il progetto Eurekacoin

la moneta eurekacoin è un token della rete stellar

Utility Token, chi compra questo token dona il ricavato alla ricerca che in questo momento è sotto finanziamento.

I token servono per votare le varie ricerche che saranno presentate in questo sito dopo una valutazione del nostro team, così da capire il grado di interesse e far arrivare le donazioni.

Perchè nasce Eurekacoin?

Ecco qui la nostra casa, il nostro pianeta lo sapevi che sta sempre peggio?
Ogni giorno che passa ci sono continui cambiamenti climatici, dovuti ad un crescente aumento dell’inquinamento marino, terrestre ed atmosferico, tonnellate di rifiuti stoccati molti di essi di natura radioattiva e quindi altamente pericolosi non solo per il mondo ma per noi stessi, aumento di malattie terminali quali tumori, cancro, ecc…!!!
Ti piace casa tua?
Preferiresti cambiare casa vero!!?
Magari per dare un futuro migliore ai tuoi figli e ai tuoi nipoti!!!
Ma purtroppo non si può!!!
E quindi non vorresti iniziare a pulire ed ordinare casa tua!?
Non sai da dove iniziare vero!!?
E se io ti dicessi che si possono cambiare le cose tu cosa faresti?
Continueresti a stare a guardare o vorresti veramente fare qualcosa!?

Inquinamento e crisi energetica

Inquinamento marino

Lo sapevi che a casa tua, ci sono zone nel pianeta con un alto tasso di inquinamento, ci sono isole nei mari grandi come continenti fatte tutte di plastica,  un accumolo enorme di immondizia galleggiante che non solo inquina il mare ma uccide anche le forme di vita che vi abitano, i pesci una delle forme di sostentamento primaria per l’intera umanità!!
E se io ti dicessi che si possono cambiare le cose tu cosa faresti!?
Continueresti a stare a guardare o vorresti veramente fare qualcosa!?

Lo sapevi che a casa tua, a causa della follia dell’uomo che continua a riversare nei mari tonnellate di rifiuti solidi e liquidi altamente inquinanti e spesso di natura tossica, stiamo distruggendo il delicato equilibrio del eco sistema marino, una delle fonti primarie di sostentamento alimentare dell’intera umanità uccidendo microscopiche forme di vita quali il plancton, fonte di alimentazione di migliaia di speci marine più grandi delle quali l’intera umanità si ciba. Ciò vuol dire che l’inquinamento che noi riversiamo nei mari e oceani venga di conseguenza introdotto nel nostro organismo cibandoci dei pesci stessi che lo hanno assimilato in precedenza.
Pensi sia finita qui!? Purtroppo no! Perchè la distruzione del eco sistema marino influisce pesantemente anche nei confronti dei violenti cambiamenti climatici riscontrati negli ultimi decenni poichè con la distruzione delle barriere coralline e quindi la distruzione dei micro climi oceanici si ha una drastica variazione di temperatura della corrente oceanica che regolarizza le temperature e il clima dell’intero pianeta.
E se io ti dicessi che si possono cambiare le cose tu cosa faresti!?
Continueresti a stare a guardare o vorresti veramente fare qualcosa!?

Lo sapevi che a casa tua, a causa del continuo aumento di richiesta energetica e al continuo aumentare di richieste di beni di consumo e quindi ad un aumento esponenziale di trasporti intercontinentali giornamente migliaia di navi solcano mari e oceani riversando in essi tonnellate di rifiuti derivati dalla navigazione stessa ma non solo, con l’aumentare del numero dei trasporti e ovviamente chiaro anche l’aumento del rischio di incidenti, le pagine dei giornali, notizie televisive, articoli in rete e non solo, il disatro della petroliera Prestige a largo delle coste Portoghesi nel 2002, l’incendio della petroliera Haven a largo delle coste Italiane nel 1991, questo solo per citarne alcuni ma si possono contare incidenti simili nelle acque di tutto il mondo, sono un chiaro esempio di ciò che abbiamo appena detto. Immagina le tonnellate di petrolio e di altri agenti inquinanti che nel arco degli anni hanno devastato migliaia di micro climi in tutto il mondo, tutto ciò solo per interessi politici ed economici.

E se io ti dicessi che si possono cambiare le cose tu cosa faresti!?
Continueresti a stare a guardare o vorresti veramente fare qualcosa!?

Inquinamento terrestre

Lo sapevi che a casa tua, mediamente vengono prodotti quattro miliardi di tonnellate: a tanto ammontano i rifiuti urbani e industriali prodotti ogni anno nel mondo, pari a 650 chili per abitante, con una netta prevalenza dei paesi occidentali. Questi sono i dati annui relativi alla raccolta e smaltimento regolare dei rifiuti, ma quanti rifiuti vengono illecitamente occultati da lobby che senza scrupoli solamente per puro interesse sfruttando la povertà e l’ingnoranza del uomo inquinando e distruggono il nostro pianeta?
Purtroppo non esistono dati certi sul numero effettivo di discariche abusive nel nostro pianeta, quello che è certo è che la maggior parte dei rifiuti illecitamente occultati deriva dagli scarti di lavorazioni e produzione di energia e quindi altamente inquinanti, il pericolo maggiore di queste pratiche è la totale mancanza di sicurezza e controlli nello stoccaggio da questo ne deriva che eventuali perdite di materiali inquinanti liquidi o radioattivi possano liberamente fuoriuscire avvelenando non solo il terreno cicostante il deposito ma cosa ancor più grave avvelenare le falde acquifere che trasportando i veleni diventano un pericolo mortale non solo per la flora e la fauna ma anche per l’uomo stesso. 
E se io ti dicessi che si possono cambiare le cose tu cosa faresti!?
Continueresti a stare a guardare o vorresti veramente fare qualcosa!?

Inquinamento atmosferico

Lo sapevi che a casa tua, Il 40% circa delle emissioni umane di CO2 vengono assorbite prevalentemente da vegetazione ed oceani. Ciò che resta rimane in atmosfera. La conseguenza è che la CO2 atmosferica è attualmente al livello più alto mai raggiunto negli ultimi 15-20 milioni di anni, la maggior parte di queste emissioni avvengono a causa del continuo aumentare dello smog legato al continuo aumentare del numero delle automobili, aumento di trasporti merci e al aumento di produzione di energia.
Queste emissioni sono altamente pericolose non soltato per l’amibiente ma anche direttamente per la salute del uomo in quanto l’assimilazione di questi gas provocano danni inreparabili alle vie respiratorie provocando cancro e tumori. La percentuale di tossine che restano intrappolate nel atmosfera verranno poi trasportate a terra inquinando quindi nuovamente il terreno e le falde acquifere incidendo doppiamente sulla salute del uomo.

E se io ti dicessi che si possono cambiare le cose tu cosa faresti!?
Continueresti a stare a guardare o vorresti veramente fare qualcosa!?

Deforestazione e bracconaggio

Lo sapevi che a casa tua, la foresta amazzonica è la più grande foresta pluviale al mondo, un polmone fondamentale per il nostro pianeta, e nel giro di solo 31 giorni, ha perso 739 km quadrati di superficie, ovvero l’equivalente di due campi da calcio al minuto, una deforestazione disumana incontrollata che non tiene minimamente conto del delicato equilibrio del nostro ecosistema, tutto ciò per favorire l’industria del legname e di tutti i derivati ad essa collegata; purtroppo solo una minima parte dei terreni deforestati verranno poi bonificati e restituiti alla fauna originale.
Gli animali che vivono nelle aree deforestate rischiano l’estinzione non solo per la mancanza di spazio vitale ma soprattutto a causa del bracconaggio una pratica folle nella quale vengono sterminati migliaia di animali in tutto il pianeta in alcuni casi solamente per la bellezza del proprio manto usato per il narcisismo dell’essere umano, la preziosità del avorio delle proprie zanne per creare oggetti da esporre come trofei nelle proprie case, per il valore del proprio corno utilizzato nella medicina tradizionale e venduto al mercato nero a cifre esorbitanti, i più fortunati vengono catturati per diventare animali da compagnia o per essere ammirati in zoo o spettacoli circensi.

E se io ti dicessi che si possono cambiare le cose tu cosa faresti!?
Continueresti a stare a guardare o vorresti veramente fare qualcosa!?

Cambiamenti climatici

Lo sapevi che a casa tua, il clima si sta riscaldando e continuerà a riscaldarsi nei prossimi decenni?
E’ ormai noto a tutti che alluvioni, siccità, cicloni, terremoti, ondate di calore, ovvero quelli che gli esperti chiamano eventi estremi, si stiano intensificando in diverse parti del mondo e in modo irregolare e mettono a repentaglio l’idea di stabilità cui siamo abituati: comunità distrutte, danni economici a persone e interi sistemi produttivi, e purtroppo anche morti e feriti.
Pensi che questi eventi siano del tutto naturali? E cioè che derivino semplicemente dall’evoluzione del nostro pianeta? Purtroppo no!
O meglio in minima parte possono essere ricondotti a fenomeni naturali, ma la maggior parte delle cause di questi cambiamenti possono essere riconducibili senza dubbio alle attività umane in particolare la combustione di carbone, gas e petrolio ne sono la causa principale.
Immagina quanti milioni di danni a cose e soppratutto a persone ogni anno si contano nel pianeta, immagina se alcuni di questi disastri si potessero anticipare con un lasso di tempo utile; ad esempio se si potessero anticipare di qualche giorno eventi sismici in zone altamente popolate, non solo si potrebbero limitare i danni alle strutture risparmiando milioni di dollari ma cosa ancor più importante si potrebbero salvare milioni di vite.
Pensi che quanto ti ho appena detto sia pura fantascienza?

E se io ti dicessi che si possono cambiare le cose tu cosa faresti!?
Continueresti a stare a guardare o vorresti veramente fare qualcosa!?

Inquinamento e malattie derivanti

Lo sapevi che a casa tua, i cambiamenti climatici influiranno sugli equilibri che governano la qualità dall’aria, l’approvvigionamento di acqua potabile e la produzione di cibo. L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha indicato che già “tra il 2030 e il 2050, si registreranno centinaia di migliaia di decessi in più ogni anno rispetto ad oggi, l’aumentare di malattie terminali quali cancri, tumori ecc… è strettamente legato ai cambiamenti climatici dovuti all’aumentare costante del inquinamento atmosferico che come detto in precedenza non solo fa peggiorere la qualità dell’aria che respiriamo ma viene trascinato a terra durante le pioggie inquinando il terreno e di conseguenza anche l’acqua potabile, creando in questo modo non solo problemi alle vie respiratorie ma venendo ingerito tramite l’acqua e il cibo che noi mangiamo, viene metabolizzato dal nostro organismo creando danni irreparabili.
La maggior parte di queste particelle vengono prodotte e rilasciate nell’atmosfera dai gas di scarico delle automobili, durante le lavorazioni industriali, dallo smaltimento di rifiuti mediante inceneritori e dalla produzione di energia.
Pensi che sarebbe ora di cambiare direzione e quindi ridurre le immissioni di gas e prodotti altamente inquinanti nel nostro pianeta? 
Non credi che sarebbe meglio investire denaro in ricerche per debellare malattie mortali anzichè sprecarlo per inquinare sempre più il nostro pianeta?

E se io ti dicessi che si possono cambiare le cose tu cosa faresti!?
Continueresti a stare a guardare o vorresti veramente fare qualcosa!?

Inquinamento della libertà di stampa e di pensiero

Lo sapevi che a casa tua, quando i tuoi genitori ti rimproverano dicendoti: certe cose non si dicono!! I bravi figli obbediscono all’ordine dei propri genitori!? Sono certo che quando un genitore riprende il proprio figlio lo fa sicuramente per il suo bene e per dargli la giusta educazione, ma quando al posto dei genitori ci sono gruppi di potere o lobby economiche e al posto dei propri figli ci sono organi di stampa o piattaforme di libero accesso, il rimprovero “certe cose non si dicono!!” assume un significato completamente diverso.
Gli atteggiamenti sopra descritti vengono definiti “violazione della libertà di stampa”. Ma cosa si intende per libertà di stampa? Libertà di stampa significa facoltà di servirsi della stampa per manifestare e diffondere idee o per narrare fatti. L’oggetto, quindi, può essere o speculativo (attività teoretica) o estetico (creazione dell’arte) o storico (narrazione di avvenimenti).
Nonostante quanto appena detto possa sembrare superfluo e scontato ai nostri giorni ti garantisco che purtroppo non è così, molte delle notizie che ogni giorno riceviamo non vengono trattate dagli organi di stampa con obbiettività ma spesso vengono pilotate da gruppi di potere politico ed economico che influenzano l’operato di tutti gli organi di informazione. In questo modo non vengono solamente messe a tacere le informazioni, ma cosa ancor più grave la libertà di pensiero e di parola di ogni uomo libero di questo pianeta.
Pensi che stia esagerando? Se lo credi, rispondi a questa domanda: Eri consapevole di tutte le informazioni che ti ho elencato fin ora sul tuo pianeta?
Non ti piacerebbe avere la possibilità di accedere liberamente alle informazioni senza censure e limitazioni dettate da chi non ha interesse ha che tu sia informato?

E se io ti dicessi che si possono cambiare le cose tu cosa faresti!?
Continueresti a stare a guardare o vorresti veramente fare qualcosa!?

Crisi energetica

Lo sapevi che a casa tua, con l’aumentare della richiesta energetica dei paesi industrializzati e in maggior misura per quelli in via di sviluppo, nei prossimi anni si avrà un grave problema nel fronteggiare il crescente fabbisogno energetico? La domanda mondiale di energia è cresciuta del 2,3% nel solo scorso anno, il ritmo di richiesta più veloce in questo ultimo decennio, dovuto principalmente ad una crescita economica positiva un dato questo sicuramente incoraggiante dopo un lungo periodo di crisi mondiale e stallo dei mercati. Ma vediamo di fare un pò di chiarezza: se da un lato questi siano segnali positivi dall’altro abbiamo come sempre il rovesci della medaglia mi spiego meglio come conseguenza, le emissioni globali di CO2 legate all’energia sono aumentate dell’1,7% fino a raggiungere le 33 gigatonnellate (Gt) nel solo anno scorso. Il consumo di carbone nella sola produzione di energia elettrica ha superato i 10 Gt, rappresentando un terzo dell’aumento totale.
La domanda globale di gas è cresciuta al ritmo più rapido, con una crescita su base annua del 4,6%, la domanda di petrolio è cresciuta dell’1,3% in tutto il mondo, con gli Stati Uniti di nuovo in testa alla crescita globale per la prima volta in 20 anni grazie alla forte espansione nel settore petrolchimico, il consumo globale di carbone è aumentato dello 0,7%, con aumenti solo in Asia, in particolare in Cina, India e in alcuni paesi del Sud e Sud-Est asiatico, il nucleare è cresciuto del 3,3%, con la produzione globale che ha raggiunto i livelli precedenti a Fukushima, principalmente grazie delle nuove aggiunte in Cina e al riavvio di quattro reattori in Giappone. In tutto il mondo, le centrali nucleari hanno soddisfatto il 9% dell’aumento della domanda di elettricità.
Questi sono i dati relativi all’aumento di richiesta energetica solamente dello scorso anno, mantenendo un ritmo di crescita così elevato è ovvio pensare che entro i prossimi dieci anni le strutture di produzione energetica arriveranno al collasso, se teniamo conto anche delle politiche ambientali che i governi mondiali stanno applicando cioè la conversione dai carburanti fossili al energia elettrica l’aumento di richiesta energetica arriverà a livelli incalcolabili, perciò come sempre se da una parte avremo automobili a zero emissioni inquinanti, il rovescio della medaglia sarà un aumento vertiginoso della richiesta di energia e quindi un aumento altrettanto vertiginoso della produzione di gas inquinanti e scarti radioattivi legati alla produzione stessa di energia, oltre al problema che si avrà in breve tempo per lo smaltimento delle batterie delle auto stesse.
In conclusione non sarebbe più logico potenziare lo sviluppo di energie rinnovabili oppure cercare nuove forme di produzione pulita di energia?

E se io ti dicessi che si possono cambiare le cose tu cosa faresti!?
Continueresti a stare a guardare o vorresti veramente fare qualcosa!?

E quindi quali sono le alternative per il nostro futuro?

A questo punto penso di averti dato un buon numero di informazioni, molte delle quali probabilmente non ne eri nemmeno a conoscenza, ora ti chiederai: Cosa possiamo fare tutti noi oggi per poter cambiare il futuro domani? Ti sembra una missione impossibile vero! Un progetto talmente grande da sembrare inrealizzabile vero? Ti voglio dare una bella notizia, sei completamente fuori strada!
Per nostra fortuna da molti anni liberi ricercatori e laboratori privati stanno ricercando e sviluppando tecnologie per risolvere i problemi del nostro mondo e della nostra società, il lavoro di questi uomini come per la maggior parte delle informazioni che ti ho dato vengono secretate dagli organi di informazione e spesso derisi e ostacolati dal sistema economico e dagli ordini accademici della così detta scienza ufficiale.
So che fare esempi come “fusione fredda” quindi energia pulita o cura di malattie terminali rigenerando le cellule malate possano sembrare per molti di voi pura fantasia ma per fortuna molte di queste ricerche non solo sono reali ma sono molto vicine ad essere concluse.
Nel 1912 il transatlantico Titanic nel suo viaggio inaugurale salpò dal porto di Southampton in Inghilterra e avrebbe dovuto raggiungere dopo 8 giorni di viaggio il porto di New York, nel 1912 pensare di percorrere la stessa tratta in 8 ore anzichè 8 giorni e farlo addirittura volando sarebbe stata una idea folle e per tutti inrealizzabile. Vi ho proposto questo semplice esempio per potervi far capire che ciò che nel 1912 sembrava impossibile ai giorni d’oggi è pura consuetudine, perciò concetti come fusione fredda eccetera vengono visti oggi come impossibili ma nel arco di breve tempo lo sviluppo tecnologico e la ricerca faranno diventare questi concetti pura consuetudine. 


 

In conclusione

Allora cosa ne pensi di casa tua? Pensi sia il luogo giusto per far crescere i tuoi figli? E del futuro che li aspetta cosa ne pensi, sono certo che vorresti per loro molto più di quanto tu non abbia mai potuto avere e non parlo solo di cose materiali, magari avere più tempo per se stessi o per le loro future famiglie, poter godere delle meraviglie di questo mondo, respirare aria pulita, bere acqua non inquinata, nuotare nei mari che non siano avvelenati insomma un mondo meraviglioso! Sembra impossibile vero? E se io ti dicessi che non serve rincorrere il Bianconiglio per raggiungere il paese delle meraviglie ma basterebbe un minimo di impegno da parte tua, tu cosa faresti? Staresti a guardare o vorresti veramente cambiare le cose? E’ proprio con l’obbiettivo di creare un futuro migliore per i nostri figli che nasce il progetto Eurekacoin.

Ma cos’è esattamente il progetto Eurekacoin?

Eurekacoin è una criptovaluta che nasce con l’obbiettivo di finanziare mediante donazione ricerche e progetti che siano ecosostenibili, di dominio pubblico o di pubblica utilità. Perchè abbiamo scelto di utilizzare criptovaluta e non i normali canoni di donazione? Per due motivi importantissimi:

  • Il primo motivo nasce dall’esigenza di poter finanziare progetti che non avrebbero possibilità di ricevere aiuti economici dai normali canali finanziari, siano essi finanziamenti privati, bancari o pubblici. Ciò non toglie che il buon senso di ogniuno di noi si possa sostituirsi alla finanza e alla politica e dar quindi un contributo nello sviluppo di progetti che possano effettivamente cambiare il mondo.
  • Il secondo motivo per noi ancor più importante del precedente è il poter garantire lo sviluppo e il libero beneficio dei frutti della ricerca stessa. Vi porto un paio di esempi per farvi capire meglio ciò di cui parliamo: Il primo esempio che vi portiamo è quello dell’inventore Croato Nikola Tesla fu proprio quando spiegò di aver trovato una fonte di energia libera e gratuita che il suo principale finanziatore J.P. Morgan spaventato dalle ripercussioni economiche della scoperta di Tesla bloccò i finanziamenti all’inventore e di conseguenza la scoperta di Tesla non vide mai la luce. Il secondo esempio che vi possiamo portare è quello del farmaco per la cura del epatite C ma potremmo nominare qualsiasi altro farmaco per la cura di malattie tumorali o simili, il suddetto farmaco ha un costo medio di €43.000 per una cura di 12 settimane, il costo di questa cura deriva principalmente dal rincaro che la casa farmaceutica proprietaria del brevetto del principio attivo applica e in parte per il rientro delle spese sostenute per la ricerca. Fortunatamente le cure per questa malattia in alcuni paesi del mondo vengono sostenute dal sistema sanitario nazionale, ma da dove arrivano i soldi statali? Dalle tasse pagate dai cittadini stessi. Immaginate ora se le ricerche e quindi i brevetti di questi farmaci fossero stati finanziati da Eurekacoin, gli investitori non avrebbero nulla da richiedere ai ricercatori perchè proprietari solo di criptovaluta e la casa farmaceutica non avendo la proprietà del brevetto sarebbe obbligata a vendere il medicinale a prezzi che chiunque si potrebbe permettere.

Ora sta a te decidere se vuoi continuamente seguire il Bianconiglio oppure fermarti e capire che il mondo meraviglioso lo puoi costruire con le tue mani spetta solo a te decidere come e quando io ti posso solo dire che si possono cambiare le cose! E tu cosa vuoi fare? Stare a guardare o vuoi fare veramente qualcosa?

Perché il nostro mondo non lo abbiamo ereditato dai nostri genitori ma preso in prestito dai nostri figli

Mercati disponibili

Exchange

Eurekacoin utilizza la rete stellar, una blockchain di ultima generazione, la decisione di utilizzare stellar si basa su tre principali motivi:

  • Il primo legato alla velocità di transazione della rete stellar che ha differenza delle normali tempistiche attualmente sul mercato che variano da pochi minuti fino ad arrivare a superare l’ora di attesa in base al traffico di scambi monetari, con stellar le transazioni sono immediate indipendentemente dal numero di transazioni globale.
  • Il secondo punto si riferisce al costo di ogni transazione attualmente equivalente a 0.00001 XLM (Lumens criptovaluta ufficiale della rete stellar) per un valore di euro 0.000001 al cambio attuale.
  • Il terzo punto legato al sistema decentralizzato della blockchain che innanzitutto garantisce la trasparenza delle transazioni eseguite, ma sopratutto da la possibilità di operare sul mercato in piena automia dal momento che la chiave pubblica ma sopratutto quella privata del proprio portafoglio (wallet) sono di proprietà dell’utente stesso. Un ulteriore vantaggio della rete stellar è che a differenza dei normali exchange presenti oggi sul mercato non ha la proprietà della vostra chiave privata dando quindi la possibilità di operare in piena autonomia anche nel caso di problemi del exchange stesso proprio perchè utilizza il sistema decentralizzato.

Questi sono i motivi principali che lo staff di Eurekacoin ha valutato per piazzare sul mercato la propria moneta e liberare quindi dalla schiavitù finanziaria che oggi incatena ricerche e progetti che possano cambiare veramente il mondo.

Ma come si può acquistare Eurekacoin? Te lo spieghiamo qui di seguito in pochi semplici passaggi:

Archimede esclamò datemi una leva e vi solleverò il mondo!!!
Noi diciamo dona con Eureka e risolleveremo il mondo!!!

Perché il nostro mondo non lo abbiamo ereditato dai nostri genitori ma preso in prestito dai nostri figli
Eurekacoin
EUK